02.jpg

Il progetto Med Pearls

Il Mediterraneo come speciale e innovativa destinazione per il Turismo Slow

logo Progetto Med Pearls

Med Pearls è un progetto transfrontaliero che mira a posizionare a livello internazionale il Mediterraneo come destinazione integrale di qualità ed eccellenza per il Turismo Slow, promuovendo iniziative innovative sviluppate dalla cooperazione tra il pubblico e il privato. Il Turismo Slow invita i viaggiatori a un ritmo ridotto, sostenibile e responsabile, e a scoprire nuove destinazioni rispettandole e avendo un contatto diretto con le comunità locali. Il progetto coinvolge Spagna, Italia, Grecia, Egitto, Giordania e Palestina, attraverso una partnership di 8 organizzazioni complementari:

Dopo 36 mesi di implementazione, il progetto fornirà una rete di 26 nuovi prodotti / esperienze di Tourismo Slow; queste saranno le "Med Pearls". Per raggiungere questo risultato, le locali Società di Gestione delle Destinazioni (DMC) saranno supportate (finanziariamente e tecnicamente) per creare i propri prodotti di Turismo Slow e le start-up e gli imprenditori locali per sviluppare soluzioni ICT (App, Realtà Virtuale, Giochi,) da integrare nelle Med Pearls ed adattare al turismo del 21° secolo.
Verrà creata una vera rete di esperienze omologhe in tutta la regione del Mediterraneo che consentirà ai visitatori di vivere esperienze simili, della stessa qualità, in una delle 13 aree in cui verranno distribuite le Med Pearls, garantendo così che il Mediterraneo sia commercializzato come destinazione turistica integrale e non semplicemente come somma di mercati diversi.

Il progetto ha un budget totale di 3 milioni di euro e sarà finanziato fino a un massimo del 90% attraverso il "Mediterranean Sea Basin Programme" ENI CBC Med 2014-2020. Il "Mediterranean Sea Basin Programme" ENI CBC Med 2014-2020 è un'iniziativa multilaterale di cooperazione transfrontaliera (CBC), finanziata dallo European Neighbourhood Instrument (ENI). L'obiettivo del programma è promuovere uno sviluppo economico, sociale e territoriale equo e sostenibile, che possa favorire l'integrazione transfrontaliera e valorizzare i territori e i valori dei paesi partecipanti. Al programma partecipano Cipro, Egitto, Francia, Grecia, Israele, Italia, Giordania, Libano, Malta, Palestina, Portogallo, Spagna, Tunisia. L'autorità di gestione (JMA) è la Regione Autonoma della Sardegna (Italia). Le lingue ufficiali del programma sono l'arabo, l'inglese e il francese. Per ulteriori informazioni: www.enicbcmed.eu.

The Mediterranean as an innovative, integral and unique destination for Slow Tourism initiatives

Med Pearls is a cross-border project that aims to internationally position the Mediterranean as an integral destination of quality and excellence for Slow Tourism (ST), by accelerating innovative initiatives built from public & private cooperation. Slow Tourism invites travellers to tourism at a reduced pace, one that is sustainable and responsible, and to discover new destinations while respecting them and having direct contact with local communities. The project covers Spain, Italy, Greece, Egypt, Jordan and Palestine, through a partnership of 8 complementary organizations:

After the 36 months of implementation, the project will deliver a network of 26 new ST products / experiences; this is the "Med Pearls".
To achieve this result, local Destination Management Companies (DMCs) will be supported (financially & technically) to create their own ST products and local start-ups & entrepreneurs to develop ICT solutions (Apps, Virtual Reality, Games,) and integrate them into the new Pearls, adapted to the tourism of the 21st century.
A real network of homologue experiences throughout the Mediterranean region will be created allowing visitors to live similar experiences, of same quality, in any of the 13 areas in where Med Pearls will be deployed, thus ensuring that the Mediterranean is commercialised as an integral tourist destination, and not simply as a sum of different markets.

The project has a total budget of 3 million euros and will be funded up to a maximum of 90% through the “Mediterranean Sea Basin Programme” ENI CBC Med 2014-2020.

The 2014-2020 ENI CBC Mediterranean Sea Basin Programme is a multilateral Cross-Border Cooperation(CBC) initiative funded by the European Neighbourhood Instrument (ENI). The Programme objective is to foster fair, equitable and sustainable economic, social and territorial development, which may advance cross-border integration and valorise participating countries’ territories and values. The following 13 countries participate in the Programme: Cyprus, Egypt, France, Greece, Israel, Italy, Jordan, Lebanon, Malta, Palestine, Portugal, Spain, Tunisia. The Managing Authority (JMA) is the Autonomous Region of Sardinia (Italy). Official Programme languages are Arabic, English and French. For more information, please visit: www.enicbcmed.eu.

Questo sito può avvalersi di cookie tecnici, anche di terze parti,  necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Non vengono usati cookie di rilevamento.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.