06.jpg

Il progetto Med Pearls

Il Mediterraneo come speciale e innovativa destinazione per il Turismo Slow

logo Progetto Med Pearls

Awareness raising events

Conclusi i workshop di presentazione del progetto MEDPEARLS nell'area pilota della Valle dell'Alcantara (Sicilia). Prossimo appuntamento in autunno nella Sabina Reatina (Lazio).
PROSSIMI EVENTI:
◉ MONTELEONE SABINO (RI) - Evento in programmazione.

Med Pearls è un progetto transfrontaliero che mira a posizionare a livello internazionale il Mediterraneo come destinazione integrale di qualità ed eccellenza per il Turismo Slow, promuovendo iniziative innovative sviluppate dalla cooperazione tra il pubblico e il privato. Il Turismo Slow invita i viaggiatori a un ritmo ridotto, sostenibile e responsabile, e a scoprire nuove destinazioni rispettandole e avendo un contatto diretto con le comunità locali. Il progetto coinvolge Spagna, Italia, Grecia, Egitto, Giordania e Palestina, attraverso una partnership di 8 organizzazioni complementari:

Scarica il pieghevole

Dopo 36 mesi di implementazione, il progetto fornirà una rete di 26 nuovi prodotti / esperienze di Tourismo Slow; queste saranno le "Med Pearls". Per raggiungere questo risultato, le locali Società di Gestione delle Destinazioni (DMC) saranno supportate (finanziariamente e tecnicamente) per creare i propri prodotti di Turismo Slow e le start-up e gli imprenditori locali per sviluppare soluzioni ICT (App, Realtà Virtuale, Giochi,) da integrare nelle Med Pearls ed adattare al turismo del 21° secolo.
Verrà creata una vera rete di esperienze omologhe in tutta la regione del Mediterraneo che consentirà ai visitatori di vivere esperienze simili, della stessa qualità, in una delle 13 aree in cui verranno distribuite le Med Pearls, garantendo così che il Mediterraneo sia commercializzato come destinazione turistica integrale e non semplicemente come somma di mercati diversi.

Il progetto ha un budget totale di 3 milioni di euro e sarà finanziato fino a un massimo del 90% attraverso il "Mediterranean Sea Basin Programme" ENI CBC Med 2014-2020. Il "Mediterranean Sea Basin Programme" ENI CBC Med 2014-2020 è un'iniziativa multilaterale di cooperazione transfrontaliera (CBC), finanziata dallo European Neighbourhood Instrument (ENI). L'obiettivo del programma è promuovere uno sviluppo economico, sociale e territoriale equo e sostenibile, che possa favorire l'integrazione transfrontaliera e valorizzare i territori e i valori dei paesi partecipanti. Al programma partecipano Cipro, Egitto, Francia, Grecia, Israele, Italia, Giordania, Libano, Malta, Palestina, Portogallo, Spagna, Tunisia. L'autorità di gestione (JMA) è la Regione Autonoma della Sardegna (Italia). Le lingue ufficiali del programma sono l'arabo, l'inglese e il francese. Per ulteriori informazioni: www.enicbcmed.eu.

Questo sito può avvalersi di cookie tecnici, anche di terze parti,  necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Non vengono usati cookie di rilevamento.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.